Malformazioni craniche nei bambini

                                                    Plagiocefalia

Scapocefalia

Le malformazioni craniche nei bambini, come la plagiocefalia, la brachicefalia o la scafocefalia, sono una deformazione del cranio in crescita causata dalla pressione meccanica di alcune sue parti prima, durante o dopo il parto.

Le deformità craniche colpiscono circa il 12% dei bambini. Di solito si verificano in bambini che sono cresciuti in un ambiente uterino restrittivo (gravidanza multipla, piccola pelvi, fibromi uterini,…), bambini prematuri, bambini che trascorrono molte ore nella stessa posizione (dormono sempre sulla schiena). I bambini affetti da CMD (torcicollo muscolare congenito), che, a causa di un accorciamento muscolare del collo, tendono ad appoggiarsi sempre dallo stesso lato della testa, favorendo la comparsa della plagiocefalia.

Le ossa che formano la volta e la base cranica del feto, del bambino e del neonato di età inferiore ai 3 mesi sono ancora scarsamente ossificate e sono separate l’una dall’altra da suture e fontanelle.

Se per qualsiasi motivo ricevono una pressione eccessiva o continua, ne viene ostacolata la normale crescita e le deformazioni possono essere causate dall’appiattimento di una parte del cranio.

Indice cranico: una testa normale è di forma ovale se vista dall’alto e ha un normale rapporto larghezza-lunghezza dell’80%. Questo rapporto ci permette di quantificare il grado di deformazione del cranio del bambino.

Cause di malformazioni craniche nei bambini

Le cause delle deformità craniche possono essere dovute al fatto di rimanere nella stessa posizione per lunghi periodi di tempo , tuttavia ci sono casi in cui il bambino nasce già con questo appiattimento del cranio dovuto ad un restringimento pelvico materno. Ciò si verifica quando, ad esempio, ci sono più gravidanze.

Abbiamo menzionato le due principali cause per cui può esserci una deformità cranica nel bambino, tuttavia, ci sono altri fattori che possono influenzare il rischio di soffrire di una malformazione cranica.

Deformità craniche nei neonati

  • torcicollo muscolare: presente alla nascita, fa inclinare la testa in una direzione. Normalmente il bambino manterrà la testa nella stessa posizione quando è sdraiato. In questo caso si può sviluppare una possibile plagiocefalia (testa deforme).
  • Bambini prematuri: I bambini prematuri sono più a rischio di plagiocefalia, perché le ossa del cranio sono più deboli e si deformano più facilmente rispetto ai bambini nati normalmente. Le ossa del cranio di solito si rafforzano durante le ultime 10 settimane di gestazione.

Le deformità craniche possono essere trattate in diversi modi:

  • Cambiamenti posturali o posizionali
  • Trattamento fisioterapico: Esercizi adattati alle esigenze specifiche del bambino. Può includere: allungamento e pressione che stimolano i muscoli rigidi o deboli del collo. Ai genitori viene anche insegnato a usare i movimenti corretti mentre allattano o giocano con lui.
  • Trattamento con fascia ortopedica: Trattamento con fascia ortopedica Doc Band ( casco plagiocefalia ). A partire dai 6 mesi di età, se la deformazione non è stata corretta con trattamenti posturali, solo la fascia cranica ortopedica può risolverla. Viene eseguito utilizzando un casco ortopedico o un’ortesi cranica.

bambino con plagiocefalia
Copricapo ortopedico per deformità craniche DOC Band®

Se lo desideri, nel seguente link puoi trovare informazioni su come valutare te stesso se il tuo bambino ha una plagiocefalia , o un’altra deformità cranica.

In caso di dubbi, la cosa migliore da fare è conoscere il nostro team , con più di 35 anni di esperienza, e conoscere la sua diagnosi e prevenzione .

Deformità craniche negli adulti

Le deformità del cranio negli adulti sono più difficili da correggere. La chirurgia è di solito l’unica soluzione possibile per trattarla. Tuttavia, puoi andare da uno specialista per una valutazione clinica.

In questo post puoi trovare maggiori informazioni sulla plagiocefalia negli adulti